Da un grande potere derivano grandi responsabilità

Recensione Spoiler free di “Spiderman no way home”

Il 15 dicembre è uscito nelle sale il nuovo film Marvel and Sony sul nostro amichevole Spiderman di quartiere, “No way home”, sequel di “Far from home”, in cui l’identità del supereroe è stata svelata da Mysterio.

La nuova pellicola comincia con la reazione dell’opinione pubblica alla notizia sconvolgente; Peter Parker diventa una vera e propria celebrità sotto gli occhi di tutti, e la sua vita e quella dei suoi amici più stretti, Ned e MJ, viene stravolta, poiché molti lo guardano con diffidenza, definendolo assassino e criminale (come il giornalista J. Jonah Jameson). Stanco di questa situazione e volendo tornare alla normalità, il giovane Parker si rivolge a Doctor Strange chiedendogli aiuto per far dimenticare al mondo la vera identità di Spiderman. A causa dell’insicurezza del ragazzo, che continua a cambiare idea e a chiedere modifiche all’incantesimo affinché le persone a lui più care non siano colpite, il mago ne perde il controllo ottenendo così lo sconvolgimento del Multiverso, l’insieme di universi paralleli in cui gli stessi personaggi vivono avventure e scenari differenti. Infatti, Spiderman si trova presto a dover affrontare nemici usciti dai film precedenti (antecedenti all’acquisizione Disney).

Se siete incuriositi dalla trama, che diventa sempre più articolata e prosegue ricca di colpi di scena e personaggi inaspettati, potete andare a vedere il film: io interrompo qui il mio racconto, poiché, se proseguissi, incapperei in spoiler scomodi e non voglio rovinare il film a nessuno.

Gli effetti speciali sono da togliere il fiato e anche la colonna sonora è davvero azzeccata ed efficace nel coinvolgere lo spettatore nella scena.

Un film straordinario, che coniuga leggerezza e divertimento, ma anche serietà e commozione; viene dato ampio spazio alla maturazione del personaggio di Peter Parker che impara a capire cosa significa essere Spiderman.

Reputo, inoltre, che non sia necessaria la visione dei film usciti nel 2000-2012 per godersi appieno questo film e capirne la trama.

Mi raccomando, però, abbiate pazienza e aspettate la fine di tutti i titoli di coda, ne vale la pena!

 

Immagine in copertina: Cineseries

Ti è piaciuto l’articolo? Clicca sul cuore! 1 Like
Loading…


Pubblicato

in

,

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.